ATTIVITA' SCIENTIFICA E DI RICERCA

1979-1981 ha coordinato alcuni seminari di psicanalisi presso il Centro culturale S. Tecla su: Psicanalisi e teoria dell'arte e Prassi della teoria.

 

Nel novembre 1980 a Torino al convegno Meccanismi psicotici, organizzato da Il Campo freudiano, ha presentato l’intervento: Spostamenti progres­sivi.

 

Nel marzo 1981 a Parigi al 1° Forum dell'Ecole da la Cause freudienne ha presentato l’intervento: Dissolution du symptome e ha pro­seguito il lavoro di ricerca in una commissione di studio su: Dialectique entre groupe et discours.

 

1981-1982 ha coordinato il seminario di psicanalisi, con il patrocinio del Comune di Milano, sul tema: Per una teoria della clinica psicanalitica.

 

Nel febbraio 1982, a Parigi, al 2° Rencontre internazionale della Fondation du Champ freudien su La clinique psychanalytique: cas et forma­tions de l'inconscient, ha presentato l’intervento: L'objet clinique.

 

Nel febbraio-marzo 1982 ha tenuto, per conto del Comune di Milano, tre le­zioni di ag­giornamento sulla psicanalisi dei bambini, nell'ambito dell'iniziativa "Milano per voi".

 

1982-1983 ha coordinato il seminario di psicanalisi: L'esperienza psicanalitica inserito nel programma di educazione per­manente del Consiglio di Zona 11 del Comune di Milano.

 

Nell'aprile 1983, a Milano, al Convegno dell'Intercartel dell'Ecole de la cause freudienne su Gli effetti terapeutici dell'esperienza psi­coanalitica, ha presentato l’intervento: Un modo di guarire.

 

1983-1984 ha coordinato il seminario di psicanalisi: La psi­canalisi nel disagio della civiltà, inserito nel programma di edu­cazione permanente del Consiglio di Zona 11 del Comune di Milano.

 

1984-1985 ha coordinato il seminario di psicanalisi di Agalma: La pratica psicanalitica ... alla lettera, inserito nel pro­gramma di educazione per­manente del Consiglio di Zona 11 del Comune di Milano.

 

Nel febbraio-maggio 1985 ha tenuto, nell’ambito del programma di formazione di Agalma, un corso di clinica psicoanalitica.

 

Nel febbraio 1985, a Bologna, nell'ambito delle conferenze dello Champ freudien su Problemi cruciali della psicanalisi, ha presentato l’intervento: Sulla sofferenza.

 

1985-1986, presso la sede della Provincia di Milano con il patrocinio dell'Assessorato ai servizi sociali e programmazione sanitaria, ha coordinato il seminario di psicanalisi di Agalma: Dall'inconscio all'Es.

 

Nell'ottobre 1985 è intervenuta al Simposio di Agalma: Il sin­tomo in psi­canalisi.

 

Nel novembre-dicembre 1985 ha tenuto un corso di psicanalisi, che fa parte del programma di formazione di Agalma: Topologia e cli­nica.

 

Nel febbraio 1986, a Parigi, al 4° Rencontre internazionale della Fondation du Champ freudien su Hysterie et obsession ha presentato l’intervento: La supe­riorità morale dell'ossessivo.

 

Nel maggio 1986, a Roma, al convegno Psicologi e psicoterapeuti: quale legge? È intervenuta alla tavola rotonda su: Psicoterapia: quale disciplina?.

 

1986-1987, presso la sede della Provincia di Milano con il patrocinio dell'Assessorato ai servizi sociali e programmazione sanitaria, nell'ambito del programma di formazione di Agalma su: La con­duzione della cura psicanalitica, ha te­nuto un corso sulle strutture della clinica, ha condotto gli incontri sulla discussione dei casi clinici e ha coordinato un se­minario settimanale.

 

Nell'ottobre 1986 è intervenuta al Simposio di Agalma su: La pratica psica­nalitica nelle strutture pubbliche.

 

Nel febbraio 1987, a Torino, al Congresso di Agalma su La tra­smissione della psicanalisi ha presentato l’intervento: Mathemi/transfert.

 

Nel maggio 1987 ha coordinato, per conto dell'istituto d'Arte di Cantù, il corso di aggiornamento su: Arte e psicanalisi.

 

Nel giugno 1987, a Clermot-Ferrand,  alle Journée de Printemps dell'Ecole de la Cause freudiennes ha presentato, alla tavola rotonda su: L'acte et la répétition, l’intervento: Acte et symptome.

 

1987-1988, presso la sede della Provincia di Milano con il patrocinio dell'Assessorato ai servizi sociali e programmazione sanitaria, nell'ambito del programma di formazione di Agalma su: La con­duzione della cura psicanalitica, ha coordinato il corso su: "Confronti clinici" e ha tenuto un seminario settimanale.

 

1987-1988, presso la Clinica psi­chiatrica dell'Università di Milano, ha coordinato il seminario di psicanalisi, promosso dalla 1° Cattedra di psicote­rapia dell'Università di Milano e dal Dipartimento di psicanalisi dell'università di Parigi VII, su: Le rispo­ste della psi­canalisi ai problemi della conduzione della cura.

 

Nell'ottobre 1987 è intervenuta al Simposio di Agalma su: La conduzione della cura psicanalitica.

 

Nel maggio 1988 ha coordinato, per conto dell'Istituto d'Arte di Cantù, il corso di aggiornamento su: Desideri e creazione.

 

Nel giugno 1988 a Roma, alle Giornate di lavoro del Campo freudiano su La cli­nica psicoanalitica di Jacques Lacan ha presentato l’intervento: Clinica dell'inconsistenza e clinica dell'incompletezza.

 

1988-1989 presso la sede della Provincia di Milano con il patrocinio dell'Assessorato ai servizi sociali e programmazione sanitaria, nell'ambito del programma di formazione di Agalma su La con­duzione della cura psicanalitica ha coordinato il corso: "Le strutture della clinica" e ha tenuto un seminario settimanale.

 

1988-1989 presso la Clinica psichiatrica dell'Università di Milano ha coordinato il seminario di psicanalisi, promosso dalla 1° Cattedra di psicoterapia dell'Università di Milano in collaborazione con il Dipartimento di psicanalisi dell'università di Parigi VIII, su: La clinica psicanali­tica delle psicosi.

 

Nell'ottobre 1988 è intervenuta al Simposio di Agalma su: Un'istituzione per bambini autistici.

 

1989-1990 presso la sede della Provincia di Milano, con il patrocinio dell'assessorato alla formazione profes­sionale e servizi sociali, ha coordinato l'attività d'insegnamento e di ricerca di Agalma su I pro­blemi cruciali della psicanalisi, secondo il seguente programma: Corso su Narcisismo e pulsione; Seminario su Amore e perversione; Corso su Prospettive cliniche.

 

Nel novembre 1989, a Torino, al Convegno di Agalma su Psicanalisi e psichiatria di fronte alle psicosi ha presentato l’intervento: Schizofrenia e paranoia.

 

Nel gennaio 1990, a Roma, nell'ambito dei semi­nari di casi clinici organizzati dall'Istituto del campo freudiano ha tenuto un seminario su: L'entrata in analisi e la posizione del soggetto.

 

Nel maggio-giugno 1990 presso l'Istituto di clinica psichiatrica di Milano, ha tenuto alcuni seminari organizzati dalla 1° Cattedra di psicoterapia, dalla Cattedra di fisiologia umana II, dalla Cattedra di psicologia medica dell'Università di Milano, dalla Cattedra di glottologia dell'Università Cattolica e da Agalma, nell'ambito del corso su: Modelli del sogno e conduzione della cura.

 

Nel maggio 1990, a Bologna, alle Giornate di lavoro del Campo freu­diano su I labirinti della vita amorosa ha presentato l’intervento: L'amore: i numeri ...

 

Nel luglio 1990, a Parigi, al 6° Rencontre internazionale du Champ freu­dien su Traits de perversion dans les structures cliniques, ha presentato l’intervento: L'appello al padre.

 

Nel novembre 1990, a Torino, al Convegno di Agalma su Forme del disagio psichico ha presentato l’intervento: L'impotenza.

 

1990-1991 presso la sede della Provincia di Milano, con il patrocinio dell'assessorato alla formazione profes­sionale e servizi sociali, ha coordinato l'attività d'insegnamento e di ricerca di Agalma su I pro­blemi cruciali della psicanalisi e ha tenuto il corso su: Inibizione e sessualità.     

 

Nel maggio 1991 ha partecipato al XIX Journée d’études de l’ècole de la cause freudianne su La réalité depuis Freud.

 

1991-1992, nell'ambito delle attività di formazione dell'Istituto Freudiano per la clinica, la terapia e la scienza, ha tenuto il seminario su: Evento e ripetizione.

 

Nel marzo 1992, a Venezia, nell'ambito delle attività di formazione dell'Istituto freudiano per la clinica, la terapia e la scienza, è intervenuta al seminario residenziale su Da Freud a Lacan con l’intervento: Nuove prospettive psicoanalitiche dell'impotenza.

 

Nel giugno 1992, a Milano, al Convegno del Gruppo italiano della Scuola Europea di psicoanalisi su L'identità freudiana della psicoanalisi e l'insegnamento di J. Lacan ha presentato l’intervento: Denominatore anonimo.

 

1992-1993nell'ambito delle attività di formazione dell'Istituto freudiano per la clinica, la terapia e la scienza, ha tenuto il seminario su: Gli stati iniziali della nevrosi.

 

1992-1993nell'ambito delle attività della Scuola Europea di psicoanalisi, è intervenuta al Seminario di lettura su Analisi terminabile e interminabile, presentando un'analisi del primo paragrafo e all'Atelier milanese con un intervento sul caso clinico dell'uomo dei lupi.

 

Nel giugno 1993, a Roma, al Convegno della Scuola Europea di psicoanalisi su Madre donna ha presentato gli indirizzi teorici del congresso con l’intervento: Non tutto per tutte.

 

Nel settembre 1993, a Parigi, alle Journées d'automne della Scuola Europea di psicoanalisi e dell’ECF su Le temps fait symptôme ha presentato l’intervento: La dérobade masculine de l'impuissance.

 

1993-1994nell'ambito delle attività della Scuola Europea di psicoanalisi, ha tenuto il seminario su Le manifestazioni del doppio nella clinica psicoanalitica e ha coordinato il seminario di lettura su L'interpretazione.

 

Nell’aprile 1994, a Torino, al VII congresso del Campo Freudiano in Italia su Come iniziano le analisi ha presieduto la II sessione e ha discusso la sessione su concludere i preliminari.        

 

Nel giugno 1994, a Milano, all'Atelier della Scuola Europea, coordinato da J.-A. Miller, su Costruzione e interpretazione in due casi freudiani, ha presentato una relazione sul caso dell'uomo dei topi.

 

Nel luglio 1994, a Parigi, all'8° Rencontre internazionale du Champ freu­dien su La Conclusion de la Cure. Varieété clinique de la sortie d'analyse, ha presentato l’intervento: Valore zero.

 

1994-1995nell'ambito delle attività della Scuola Europea di psicoanalisi, ha tenuto il seminario su: Elementi di topologia e ha coordinato il seminario di lettura su: I poteri della parola nella pratica della psicoanalisi.

 

Nel marzo 1995, a Milano, all'Atelier della Scuola Europea, coordinato da J.-A. Miller, su I poteri della parola nella pratica della psicoanalisi ha presentato una relazione che inquadrava storicamente lo Scritto di Lacan Funzione e campo della parola e del linguaggio in psicoanalisi.

 

Nel maggio 1995, a Milano, per il ciclo di conferenza della Scuola Europea di psicoanalisi su I poteri della parola nella pratica psicoanalitica ha presentato l’intervento: Sapere e verità.

 

Nel maggio 1996, a Milano, al Convegno della Scuola Europea di psicoanalisi su L'interpretazione e i suoi destini, ha presentato l’intervento: L'interpretazione dietro le quinte.

 

Nell’ ottobre 1996, a Pavia, ha partecipato al congresso International Conference on Chaos Fractals Models.

 

Nell’ottobre 2004 ha partecipato all’XXXIII Journées de L’ECF su Dèsangoisser avec la psychanalyse

 

Nel dicembre 2004, a Bilbao, alle Giornate ELP-SLP su Politiche del sintomo nella clinica psicoanalitica nell’arte e nella scienza ha presentato l’intervento: I numeri del sintomo.

 

Nel maggio 2005, a Palermo, ha partecipato al convegno nazionale dell’SLP su Affetto d’angoscia.

 

Nel giugno 2005, a Parigi, ha partecipato al XVI rencontre du Chap Freudien- Pipol 2 su Les effets Thérapeutiques rapides en psychanalyse

 

Nel gennaio 2006, a Genova, al seminario dell’istituto freudiano ha tenuto la lezione: Il particolare alla prova della struttura. Lettura dei primi cinque capitoli del Seminario V di Lacan.

 

Nel febbraio 2006, a Torino, ha partecipato al Convegno Nazionale dell’SLP su Soggettività o scientismo? Versioni contemporanee del nome del padre.

 

Nel luglio 2006, a Roma, al V Congresso dell’AMP su Il nome del padre. Farne a meno, servirsene ha presentato la relazione clinica: Quel che resta del padre.

 

Nel maggio 2007, a bologna, ha partecipato al XIX convegno nazionale dell’SLP su Le famiglie ipermoderne nelle cure psicoanalitiche.

 

Nell’ottobre 2007 partecipa agli incontri di Jonas con i genitori della scuola elementare Manzoni di Cernusco S/N con l’intervento: I disagi giovanili.

 

Nel giugno 2008, a Grenoble, ha partecipato ad una giornata organizzata in suo onore dove Maurice Hébert ha messo in scena Le jeu de l’a…et de l’autre il cui testo, scritto in preparazione del congresso mondiale di Buonos Aires 2008, è stato pubblicato su Scilicet

 

Nel giugno 2008, a Como, ha partecipato al seminario annuale di Jonas Onlus su Slegami.

 

Nel giugno 2008, a Milano, ha partecipato al Convegno SLP-ELP su Trasformazioni della psicoanalisi: cosa cambia e cosa resta.

 

Nel novembre 2008, a Milano, alla giornata di studio su Il femminile allo specchio. Giornata in omaggio a Gennie Lemone ha aperto i lavori della giornata di studio con l’intervento: Testimonianza su Gennie Lemonie.

 

Nel giugno 2009, a Urbino, ha partecipato al VII seminario nazionale di Jonas ONLUS su Il tempo della cura.

 

Nel maggio 2009, a Napoli, al Convegno nazionale dell’SLP su Variazioni sessuali e realtà dell’inconscio ha presentato la relazione clinica: Solitudine singolare.

 

Nel giugno 2010, a Torino, al convegno dell’SLP su Dalla parte dell’inconscio ha presentato l’intervento: Pensare l’inconscio a partire dal godimento.

 

Nel giugno 2010, a Ginevra, ha partecipato all’ 8th congresso NLS – New Lacanian School of Psychoanalysis – su  Daughter, Mother, Woman in the 21th Century.

 

Nell’ottobre 2009-maggio 2010 al Seminario AMP-Europa su Quando le cure si arrestano ha presentato l’intervento: Fedeltà senza insegne pubblicato nella rivista La Psicoanalisi.

 

Dal 2009 al 2011 ha coordinato un gruppo di ricerca su La perversione nell’ambito del CRP – Centro studi e ricerche in psicoanalisi a orientamento lacaniano.

 

Nel settembre 2010, a Milano, al ciclo di incontri seminariali su Bambino, corpo e ambiente dell’Associazione Pollicino e Centro Crisi Genitori ha tenuto il seminario: Il bambino freudiano.

 

Nel dicembre 2010, a Napoli, al congresso su Attualità della psicoanalisi ha presentato, nella sessione Trattamento psicoanalitico nella contemporaneità, l’intervento: Donne e madri: clinica del godimento e della solitudine.

 

Nel febbraio 2011, a Bologna, ha tenuto il seminario Fondamentale della sezione clinica dell’Istituto Freudiano: Lettura del seminario XVIII di Lacan.

 

Nel Marzo 2011, a Bologna, per il ciclo di conferenze del CRP su L’amore. Contingenza, necessità, invenzione ha tenuto la conferenza: L’amore tra donna e madre.

 

Nel giugno 2011, a Catania, al IX convegno nazionale dell’SLP su Modernità della psicoanalisi nella clinica, nella cultura, nel sociale ha presentato la relazione clinica: Interruzioni.

 

Nel febbraio 2012, a Milano, ha partecipato alla conversazione clinica dell’SLP su A cosa punta l’interpretazione clinica oggi?

 

Nel giugno 2012, a Bologna, al convegno dell’SLP  su Molteplicità delle identificazioni. Unicità del godimento ha presentato la relazione clinica: L’incurabile paradosso del godimento.

 

Nel giugno 2012, a Parigi, ha partecipato alla Conversazione clinica dell’UFORCA – Union pour la Formation en Clinique Analytique – su A l’écoute des autiste.

 

Nell’ottobre 2013, a Venezia, ha partecipato al convegno dell’SLP su Autismo: dalla parte del soggetto.

 

Dal 2012 al 2013 ha coordinato un gruppo di ricerca su “Fantasma e oggetto” nell’ambito del CRP – Centro studi e ricerche in psicoanalisi a orientamento lacaniano

 

Nel maggio 2013 al Policlinico della Seconda Università degli Studi di Napoli, organizzato dalla Scuola di Specializzazione in Psicoterapia ad Orientamento Psicoanalitico, ha tenuto il seminario: La psicoterapia nelle istituzioni: la psicoanalisi fuori dal divano.

 

Nel maggio 2013, a Milano, al convegno dell’SLP su I resti sintomatici ha presieduto la sessione: Tracce di sapere.

 

Nel luglio 2013, a Bruxelles, al Secondo Congresso Europeo di Psicoanalisi dell’EFP su Dopo l’Edipo le donne si coniugano al futuro ha presieduto la sessione su: Quel che vogliono le donne.

 

Nel febbraio 2014, a Roma, in preparazione del Congresso Nazionale della Scuola Lacaniana di Psicoanalisi, è intervenuta su: Perché la Scuola ci propone di lavorare in un Cartello piuttosto che in un piccolo gruppo.

 

Nel marzo 2014, a Milano, è intervenuta a una serata di presentazione del IX congresso dell'AMP su "Un reale per il XXI secolo",  organizzata dalla SLP. 

 

Nell’aprile 2014, a Parigi, al 9° Congresso dell’AMP su Un réel pour le XXIe siécle ha presentato un caso clinico: reale: motore della ripetizione e ha scritto nel wap web pezzi di reale: ciò mi riguarda.

 

Nel giugno 2014, a Roma, al XII Convegno dell’SLP su Il transfert. Tra amore e godimento ha presentato l’intervento: Dalle trasformazioni del sapere al godimento.

 

Nell’ottobre 2014, a Torino, al Forum su La società della trasparenza ha presentato l’intervento: Il godimento della decifrazione: codici e segreti.

 

Nel gennaio 2015, a Roma, ha discusso un caso clinico presentato in occasione del Seminario di casi clinici dell’Istituto Freudiano.  

 

Nell’aprile 2015, ad Ancona, ha tenuto un seminario su la tecnica psicoanalitica secondo J. Lacan e una conferenza su Lacan: uomo, clinico e teorico organizzato dall’Antenna di Ancona dell’Istituto Freudiano.

 

Nel maggio 2015, a Ravenna, ha partecipato al XIII Congresso dell’ SLP su: Avere un corpo che parla. Emergenze del corpo nell’esperienza psicoanalitica.

 

Nel luglio 2015, a Bruxelles, ha partecipato al terzo Congresso Europeo di Psicoanalisi dell’EFP su:  Vittima!

 

Nel novembre 2015, a Bologna, è intervenuta alla Giornata nazionale sui Cartelli su: Esperienze di cartello e legame con la Scuola. Un eco della giornata è riportato da Radio Lacan: La conversazione sui cartelli.

 

Nel dicembre 2015, a Roma, ha commentato un caso clinico nell’ambito del Seminario di casi clinici dell’Istituto Freudiano su: Disturbi alimentari.

 

Nell’aprile 2016, a Roma, ha coordinato la conferenza di Hélène Bonnaud su: Il corpo del bambino e il godimento materno, organizzata dall’Istituto Freudiano.

 

Da aprile a giugno 2016, a Roma, ha condotto, con Laura Storti, un Laboratorio di casi clinici, su: Cosa si interroga nella pratica clinica, nell’ambito della Sezione clinica di Roma dell’Istituto Freudiano.

 

Nel marzo 2017, a Roma, ha coordinato la conferenza di François Leguil su: Lacan, psichiatra e psicoanalista, organizzata dall’Istituto Freudiano.

 

Da luglio 2017, a Roma, riprende il Laboratorio di casi clinici, su: Cosa si interroga nella pratica clinica, nell’ambito della Sezione clinica di Roma dell’Istituto Freudiano.